Coronavirus, Zingaretti a governo: "Test sierologici gratis e vaccino bene comune"

. Politica

Test sierologici gratuiti e impegno affinché il vaccino anti-Covid sia "bene comune". Il segretario Pd e governatore del Lazio, Nicola Zingaretti tocca due punti chiave per l'uscita dalla crisi Coronavirus. Si tratta di richieste precise al governo di cui i dem costituiscono un preciso e importante punto di riferimento: "Chiedo di rendere gratuiti i test sierologici, inserendoli nei Lea - i Livelli essenziali di assistenza - almeno per alcune fasce di reddito", ha sottolineato Zingaretti: "Questo ridurrebbe la confusione sulla qualità e il rischio di escludere qualcuno. Bisogna fare un passo avanti per evitare nuove discriminazioni e per mettere un punto alla confusione e alle speculazioni economiche". Spallanzani Analogo impegno l'esecutivo dovrà riservare alla questione vaccino, perché sia "bene comune. La produzione industriale - secondo Zingaretti - dovrà essere fatta dal sistema industriale italiano. Per questo ringrazio lo Spallanzani" dove "il programma e la sperimentazione del vaccino sull'uomo sta andando avanti, con un progetto pubblico al quale partecipa la Regione Lazio". I primi test sulle persone inizieranno nel mese di giugno. Il leader dem rileva come "tutti siamo ancora concentrati nella lotta al virus. I dati positivi della curva epidemica sono importanti, ma bisogna mantenere altissima l'attenzione sia sulle regole sociali sia sulle scelte sanitarie, per essere sempre pronti" a confrontarsi con il "rischio possibile di un aumento della curva epidemiologica". Mascherina L'indicazione è di continuare con "mascherina, lavaggio mani, igiene nei luoghi pubblici e privati e distanza di sicurezza, perché se non c'è la distanza non c'è sicurezza. È un punto molto importante da tenere presente, altrimenti dovremo rimettere indietro lancette orologio". Per combattere i possibili cali di attenzione, Zingaretti propone: "Spero che la mascherina, oltre che un presidio di sicurezza, diventi una moda dell'estate. Sarebbe un bel segnale se" anche qui "si investisse nella creatività italiana. La mascherina deve diventare come la cravatta o la collana", poiché fino a quando "non ci sarà un vaccino dobbiamo indossarla".
(foto da profilo Facebook N. Zingaretti)

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi