E ora? Zingaretti prudente ma ora la maggioranza e' rosso-giallo

. Politica

Zingaretti e'molto prudente, si affretta a calmare i suoi, che vorrebbero un immediato cambio di rotta, con un M5s che sta lentamente quanto inesorabilmente evaporando. Ed ovviamente prima o poi, piu' prima che poi, i nuovi equilibri prenderanno il sopravvento, Che il Pd batta cassa ai 5 stelle e' del tutto logico. Ma il segretario dem vorrebbe prime aspettare le sfide regionali di primavera, affermando "Non saremo arroganti" e proponendo agli "alleati, non avversari" un patto riformista. E per spingere a questo pensa pure di rimandare il Congresso. Per non scatenare anime bollenti. La deflagrazione del M5S pero’ e' talmente forte che difficilmente non si ripercuotera' in qualche modo su governo e maggioranza. Giuseppe Conte continua a galleggiare sulle increspate onde della magpgioranza giallo-rossa, ormai diventata una maggioranza rossa-gialla. Insomma il papa straniero continua a restare a palazzo Chigi. Ma nel Pd c'e' gia piu di qualcuno che mugugna. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi