Bonaccini batte Salvini, il governo respira

. Politica

Bonaccini batte Salvini in Emilia Romagna e il governo giallorosso, che con l'esito di questo voto vede allontanarsi l'ipotesi di elezioni anticipate, respira meglio. Lo fa grazie all''ossigeno' di quella che ormai appare come una forte - e inattesa per le proporzioni -  riconferma del governatore uscente, del Pd, nella regione 'rossa' per antonomasia. Di quanto Stefano Bonaccini abbia sopravanzato Lucia Borgonzoni, candidata della Lega, ancora non si sa per certo - siamo solo alla quarta proiezione - perchè è scoppiata una sorta di 'guerra' tra i sondaggisti: di 5-6 punti secondo Opinio (Rai), di 10 secondo Swg (La7/Corriere). Ma anche considerando la proiezione più favorevole alla Lega, quella per la Rai che assegna un 50,2% a Bonaccini e un 44,6% alla Borgonzoni, il dato politico emerso dal voto in Emilia Romagna è lo stop dell'ascesa che sembrava inarrestabile di Salvini - "Salvini, la prima sconfitta" titola Repubblica - che può relativamente consolarsi per essere la Lega primo partito in Emilia Romagna (con il 31,7 contro il 31,4 del Pd) e con il risultato delle regionali in Calabria dove, sempre in base alle proiezioni, ha vinto alla grande il centrodestra con l'azzurra Jole Santelli (53,2% contro il 30,7% di Callipo). Era sulla vittoria in Emilia infatti che il leader della Lega contava per dare l'avviso di sfratto al governo giallorosso. Ora, prima di citofonare a Conte, dovrà aspettare almeno la prossima tornata di elezioni regionali. Per parte sua e a conferma del respiro di sollievo che si è sentito stasera dalle parti di palazzo Chigi, Conte ha detto che il governo deve andare avanti con l'agenda e con il programma. Salvini comunque, intorno alla mezzanotte, ha ringraziato tutti: chi lo ha votato e chi no e si è dichiarato "felice" sia in caso di vittoria sia in caso di sconfitta di misura. Zingaretti, felicissimo per la vittoria di Bonaccini lo ha ringraziato ma non ha evitato di mandare un "immenso grazie" anche alle Sardine, valutando così l'azione del neo-movimento di giovani anti-Salvini uno degli elementi fondamentali della vittoria del Pd in Emilia.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi