Grillo cita Brecht per bastonare l'antipolitica

. Politica

Beppe Grillo cita Berthold Brecht per bastonare l'antipolitica. "Il peggior analfabeta è l’analfabeta politico" scriveva il drammaturgo tedesco affibbiando a questo personaggio negativo anche gli epiteti di "somaro" e di "imbecille". Parole e concetti che il comico, fondatore e oggi garante del movimento Cinquestelle fa suoi riproponendoli in un post pubblicato sul suo blog. "Egli - l'analfabeta politico, secondo Brecht - non sente, non parla, né s’interessa degli avvenimenti politici. Egli non sa che il costo della vita, il prezzo dei fagioli, del pesce, della farina, dell’affitto, delle scarpe e delle medicine, dipendono dalle decisioni politiche. L’analfabeta politico è talmente somaro che si inorgoglisce e si gonfia il p etto nel dire che odia la politica. Non sa, l’imbecille, che dalla sua ignoranza politica nasce la prostituta, il minore abbandonato, il rapinatore e il peggiore di tutti i banditi che è il politico disonesto, il mafioso, il corrotto, il lacchè delle imprese nazionali e multinazionali“ .

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna