Trump, Nancy Pelosi dà via libera a procedura per impeachment

. Esteri

La presidente della Camera degli Stati Uniti, Nancy Pelosi, ha dato il via libera all'avvio della procedura per l'impeachment nei confronti del presidente, Donald Trump. "Le azioni del presidente hanno violato gravemente la Costituzione - ha scandito la speaker della Camera -. Il presidente non ci lascia altra scelta che agire. La nostra democrazia è la posta in gioco". Secondo Pelosi, "ancora una volta Trump sta cercando di falsare le elezioni a proprio vantaggio" e - con le pressioni verso il presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelenskiy, per ottenere un'indagine sul figlio dell'ex vicepresidente Joe Biden, uno tra i candidati più accreditati tra i democratici per le presidenziali 2020 - "ha commesso un abuso di potere, minando la nostra sicurezza nazionale e mettendo a repentaglio l'integrità del processo elettorale". Cuore La presidente democratica della Camera ha sottolineato di aver preso la decisione "con tristezza, ma anche con fiducia e umiltà, con fedeltà verso i nostri padri fondatori e con il cuore pieno di amore per l'America". L'impeachment negli Stati Uniti è il processo attraverso il quale la Camera dei Rappresentanti muove denuncia contro un funzionario di governo, in questo caso il presidente, per crimini che si presume siano stati commessi. In caso di voto favorevole da parte della Camera, la procedura di impeachment, sotto forma di processo, si terrà presso il'altro ramo del Congresso di Washington, il Senato. Natale La votazione della Camera, a maggioranza semplice, dovrebbe avvenire prima di Natale. Trump è accusato di aver abusato del suo potere, ottenendo un guadagno personale a dispetto degli interessi della sicurezza nazionale, congelando obiettivo quasi 400 milioni di dollari in aiuti militari all'Ucraina, già approvati dal Congresso. I repubblicani difendono il presidente e parlano di "truffa", di "un complotto democratico per estromettere Trump". Comitato Dopo l'annuncio di Pelosi, toccherà al Comitato giudiziario della Camera redigere le specifiche accuse di cattiva condotta in uno o più articoli di impeachment. I democratici hanno la maggioranza alla Camera, mentre il Senato è controllato dai repubblicani. La Costituzione Usa richiede una maggioranza dei due terzi per la condanna di un presidente e gli osservatori ritengono estremamente improbabile che un numero così significativo di senatori repubblicani possa decidere di votare a favore. Provoca Proprio per questo Trump appare tranquillo e provoca Nancy Peolosi via Twitter : "Ha avuto un attacco nervoso" per i grandi risultati raggiunti dalla presidenza e le rivolge un consiglio: "Pensa ad aiutare i senzatetto nel tuo collegio elettorale, Nancy". Poi alla sua portavoce, Stephanie Grisham, ha fatto twittare: "Pelosi e i democratici dovrebbero vergognarsi. Non vediamo l'ora di un processo equo al Senato".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi