Cresce l'epidemia, Italia seconda nel mondo dopo la Cina per contagi e morti

. Cronaca

Cresce l'epidemia di coronavirus in Italia: ormai siamo secondi al mondo dopo la Cina per contagi (7.373) e numero di morti (366 contro i 233 di ieri; 133 in sole 24 ore, +57%). E nessuno sa spiegarsi il perchè di questa crescita esponenziale nel nostro paese. "Impressionante", come ha detto l'assessore Gallera, è il bollettino della Lombardia che registra 113 decessi. In Italia i malati sono passati da 5.061 a 6.387, +1.326. Le persone guarite sono diventate 622 con un aumento di 33 unità. Il dato aggiornato è stato fornito dal commissario Angelo Borrelli nella conferenza stampa alla Protezione Civile. Il numero totale dei casi di coronavirus è di 7.375, un numero che conta oltre alle persone attualmente positive anche i guariti e i decessi. Sul piano globale, secondo i conteggi della Johns Hopkins University, con 7.375 contagi siamo ormai secondi dopo la Cina che ne registra 80.699 (vengono poi la Corea del Sud con 7.314, l'Iran con 6.566 e la Francia con 1.926) e purtroppo anche per numero di morti: 2.986 la Cina, 366 l'Italia, 194 l'Iran, 50 la Corea del Sud.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna