Coronavirus: al bar e al ristorante ok, ma ad un metro di distanza. Sepulveda 'positivo'

. Cronaca

Al bar e al ristorante si potrà continuare ad andare (in alcune regioni più esposte) ma i clienti dovranno essere serviti solo se saranno seduti e ad un metro di distanza l'uno dall'altro. E' una delle misure volte al contenimento dell'epidemia da coronavirus decise dal governo che ha varato stasera un nuovo decreto, dividendo in sostanza l'Italia in tre: la 'zona rossa' e cioè gli undici comuni del Lodigiano più in Veneto il territorio di Vò, la 'zona gialla' (l'Emilia Romagna, la Lombardia e il Veneto più le province di Pesaro, Urbino e Savona) e il resto del territorio nazionale. La 'zona rossa' e i suoi 50.000 abitanti restano sotto blindatura stretta, sia in entrata che in uscita. Nella 'zona gialla' le precauzioni sono meno draconiane ma altrettanto vincolanti sempre al fine di prevenire l'estensione dell'epidemia, quindi tra le prime decisioni la conferma della chiusura di scuole di ogni ordine a grado e delle università fino all'8 Marzo e la sospensione di tutti gli eventi e le competizioni sportive di ogni disciplina. Niente partite di calcio con il pubblico (possibili gli incontri a porte chiuse, ma decide la Lega calcio) e niente trasferte dei tifosi. Sospese anche tutte le manifestazioni di carattere "non ordinario" comprese quelle di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso (cinema, teatri, discoteche etc.). L'apertura dei luoghi di culto sarà condizionata all'adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone. I musei saranno aperti a condizione che assicurino modalità di fruizione contingentata. I concorsi pubblici sono sospesi. Bar e ristoranti - dice il nuovo decreto - potranno espletare i servizi a condizione di servire solo clienti con il posto a sedere e gli avventori dovranno restare a un metro di distanza. Ci sarà una limitazione dell'accesso dei visitatori alle strutture di degenza. Sono sospesi i congedi ordinari del personale sanitario e tecnico. Nelle province di Bergamo, Lodi, Piacenza e Cremona è prevista poi la chiusura nel fine settimana dei grandi centri commerciali. In Lombardia e nella provincia di Piacenza resteranno chiuse palestre, centri sportivi e termali. Gli uffici giudiziari potranno avere un orario ridotto. La Protezione civile ha diramato il suo bolelttino ufficiale sull'epidemia da coronavirus: alle 18 di oggi erano 1.577 i casi di positività al virus, 34 i decessi e 83 le persone guarite. American airlines fino al 24 aprile e Delta fino al 1 maggio hanno sospeso i loro voli  dagli Usa per Milano. La Turkish airlines ha preso la stessa decisione per tutti i suoi voli per l'Italia. Positivi al coronavirus lo scrittore cileno Luis Sepulveda e la moglie che vivono in Spagna. Sepulveda aveva partecipato ad un festival letterario in Portogallo. Rientrato in Spagna aveva accusato febbre e ora, positivo al tampone, è ricoverato in isolamento nell'ospedale di Oviedo.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna