Si aggrava la coppia cinese allo Spallanzani, 425 i morti finora in Cina

. Cronaca

Si sono aggravate le condizioni della coppia di turisti cinesi positivi al coronavirus e ricoverati all'ospedale Spallanzani. Le loro condizioni cliniche sono peggiorate nelle ultime ore per un'insufficienza respiratoria che ha indotto i sanitari a sottoporli a terapia intensiva. Dimessi invece i 26 pazienti, anch'essi allo Spallanzani, sottoposti al test per la ricerca del nuovo virus che ha dato esito negativo. Restano in ospedale per accertamenti altri undici pazienti sintomatici. Test negativo anche per i 20 cinesi compagni di viaggio della coppia contagiata dal nuovo virus. Non ha il coronavirus il giovane italiano, un diciassettenne di Grado, che non si era potuto imbarcare sul Boeing che ieri ha riportato in Italia gli altri 56 italiani di Wuhan perchè ai controlli aveva accusato alcune linee di febbre. Il test per il coronavirus ha dato esito negativo: è solo una febbre da influenza e ora la Farnesina sta cercando di ottenere dalla Cina il permesso per farlo rientrare. Dalla Cina i numeri ufficiali dell'epidemia: 24.000 finora le infezioni da coronavirus, confermati 3.235 nuovi casi. Ieri altre 64 vittime che hanno portato il numero complessivo dei morti a 425. Sono 635 i contagiati dimessi dagli ospedali. Dopo il decesso registrato nelle Filippine c'è una nuova vittima, la seconda, fuori dai confini cinesi: è un uomo di 39 anni, a Hong Kong.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna