Sì alla fiducia, gli anti-manovra indossano 'gilet azzurri' e cantano 'Bella ciao'

. Politica

Il governo gialloverde ha incassato a Montecitorio la fiducia sulla manovra con 327 sì. Sul risultato non c'erano dubbi nonostante l'opposizione, e in particolare Pd-Fi, abbia fatto di tutto fino all'ultimo per ritardare o bloccare il provvedimento sul quale è atteso domani sempre alla Camera il voto finale. La legge di bilancio 2019, la vecchia finanziaria - scritta e riscritta nel faticoso negoziato con Bruxelles che ha tolto spazio al suo esame da parte delle Camere - sarà inviata poi al Quirinale per la firma di Mattarella e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, una corsa al foto-finish per evitare l'esercizio provvisorio. Il sì alla fiducia è giunto alla fine di un'altra giornata ad altissima tensione tra vigorose e continue proteste e, al culmine, la sospensione della seduta quando il presidente Fico non ce l'ha fatta a mantenere l'ordine ed ha ordinato ai commessi di allontanare dall'aula i deputati di Forza Italia che hanno inscenato una clamorosa contestazione indossando pettorine azzurre con la scritta "Basta tasse". Il prologo di quella protesta che Forza Italia, come ha annunciato oggi Berlusconi, porterà nelle piazze nel mese di gennaio. Il Cav intende guidare quelli che ha già battezzato i 'gilet azzurri' contro le misure inserite da M55 e Lega nella legge di bilancio, dal reddito di cittadinanza a 'quota 100' per le pensioni. Il Pd, i suoi parlamentari e i suoi attivisti da parte loro hanno manifestato davanti a Montecitorio per tutta la mattinata mentre in aula andava in scena l'acceso e colorito confronto-scontro tra la fretta della maggioranza per l'approvazione della manovra e l'ostruzionismo dell'opposizione. In piazza, sotto le bandiere Dem, si è levato il canto partigiano di 'Bella ciao'. Sempre dal coté Dem ora c'è l'attesa per la decisione della Consulta prevista per il 9 gennaio sul ricorso presentato ieri dal Nazareno contro il governo accusato di aver esautorato il Parlamento per la (mancata) discussione sulla manovra.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi