Volano gli stracci a Vienna tra Salvini e Asselborn "merde alors"

. Politica

Volano gli stracci a Vienna durante la riunione dei ministri dll'Interno della Ue. Scintelle tra Salvini che recita subito la parte del protagonista ed il collega lussemburghese Asselborn. Salviniinterrotto ripetutamente da Asselborn, ha sottolineato che l'Italia "non ha l'esigenza di avere nuovi schiavi per soppiantere i figli che non facciamo più". Il ministro del Lussemburgo ha replicato: "Noi, caro signore, avevamo migliaia di italiani che son venuti a lavorare da noi, dei migranti, affinché voi in Italia poteste dare da mangiare ai vostri figli (senza pero' ricordare come erano trattati gli italiani)", ed ha concluso con un imprecazione non proprio signorile e non certo in stile vertice europeo "Merde alors". Non un insulto diretto al collega ma una sorta di "diamine" o meglio "porca vacca". Il vicepremier ha postato il video su Facebook, senza scomporsi. Qualche ora dopo in conferenza stampa si e'limitato a dire: “Stiamo aspettando a minuti il ministro del Lussemburgo per continuare il dibattito con toni pacati, lui prima e' stato volgare". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi