Non tornano i conti del "suocero" di Conte, evasione fiscale di 2 ml di euro

. Politica

Forse nella notte di Bruxelles, il premier Giuseppe Conte era anche un po' annebbiato da problemi personali. Non puoi neppure prendere gusto di fare, in modo così inatteso il presidente del Consiglio, che ti scoppia una grossa grana. Non per colpa tua, ma del suocero e della compagna Olivia, che lavora con il padre come pierre. Ma cosa e' successo? Un'evasione fiscale a 5 stelle, intese come le stelle d'albergo si intende, con relativo sequestro di due milioni di euro. Il "suocero" di Conte si chiama Cesare Paladino, 77enne,  ed è amministratore unico della società che gestisce il Gran Hotel Plaza in via del Corso, location a cinque stelle, tanto amata da Fellini e Luchino Visconti. Solo che si e' dimenticato lui, e non un piccolo B&B, la tassa di soggiorno...

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi