Vitalizi, class action ex deputati? Di Maio "È il mondo alla rovescia"

. Politica

A Montecitorio il presidente della Camera, Roberto Fico, e il ministro per i rapporti con il Parlamento e la democrazia diretta, Riccardo Fraccaro, varano il testo della delibera per tagliare i vitalizi degli ex deputati ed è subito bagarre. In difesa dei colleghi pentastellati interviene il vicepremier, Luigi Di Maio: "Ho saputo che gli ex parlamentari minacciano un'azione civile e amministrativa contro i nostri in ufficio di presidenza alla Camera, perché gli stiamo togliendo il privilegio del vitalizio. È il mondo alla rovescia. È il popolo italiano che dovrebbe fare una class action contro questi nababbi a carico nostro, per farci restituire tutto quello che si sono intascati in questi anni. Si devono mettere in testa che il loro non è un diritto acquisito, ma un privilegio rubato". Ma gli ex deputati guidati da Antonello Falomi (ex Pds e Rifondazione) e Giuseppe Gargani (ex Dc) proprio non ci stanno denunciano: "Noi siamo solo il cavallo di Troia, è chiarissimo vogliono mettere mano alle pensioni degli italiani. Stanno eseguendo alla lettera i dettami dei poteri forti" e inviano all'Ufficio di presidenza della Camera una diffida stragiudiziale a non approvare la delibera. "Sventolare lo scalpo dei vitalizi affermano - è una merce propagandistica avariata, un monumento di illegalità costituzionale". Ma i grillini con una tambureggiante campagna social non demordono: "Presto i vitalizi saranno solo un brutto ricordo. Benvenuti nella Terza Repubblica", dice Riccardo Fraccaro, che assicura: "È la fine della casta. Per i cittadini questa è una vittoria senza precedenti. Ora tutto è possibile: il cambiamento è inarrestabile, togliamo i privilegi per un Paese più giusto". In una conversazione su Facebook, camicia bianca con il collo aperto e tono confidenziale, il presidente Fico chiosa: "Così riavviciniamo i cittadini alle istituzioni". Di Maio incalza e ne fa una questione politica: è "una vittoria che ci riempie di grande emozione e che dedichiamo a tutti voi che avete sempre creduto nel MoVimento. Ce l'abbiamo fatta!".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi