Sull'Ilva Di Maio si smarca da Grillo "Opinioni personali, sento tutti ma poi decido io"

. Politica

"Prima sento tutti, poi decido io. Grillo? Opinioni personali...". Sul desino dell'Ilva Luigi Di Maio, ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico nonchè vice-premier e leader M5s, rivendica la sua autonomia e si smarca anche dal co-fondatore dei Movimento che immagina una riconversione dell'impianto siderurgico di Taranto, il più grande d'Europa, finanziata col reddito di cittadinanza e con i fondi europei sull'esempio di quanto è stato fatto in Germania con il bacino della Ruhr. "Tutto - ha detto Di Maio a Radio Anch'io - sarà gestito con responsabilità. Tutto quello che viene detto da Grillo o da altri, sono opinioni personali. Io non prendo decisioni finché non incontro le parti. Poi decideremo e se serve valuteremo anche la continuità".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna