La Lega chiede a Berlusconi un passo di lato per governo con M5S. FI "Irricevibile"

. Politica

Ultime schermaglie, i colpi di coda di una crisi ancora lontana da una sua soluzione, perché non e' detto che neanche nuove elezioni, probabilmente il 22 di luglio, portino ad una rapida soluzione. Il Carroccio vorrebbe, per così dire, la botte piena e la moglie ubriaca, chiedono un passo di lato a Berlusconi per governare con il M5S e contemporaneamente vogluono mantenere in piedi la coalizione di centrodestra. Tra l'altro si parla pochissimo della Meloni, che pur con i suoi voti ha contribuito  in maniera determinate a sopravanzare i grillini nell'ultima tornata elettorale. Di Maio non vuole nemmeno Fratelli d'Italia. Come può pensare Salvini di lasciare da parte gli alleati usando pero' i loro voti per restare leader di urna coalizione del 37% e non di un partiti del 17%, con quanto questo comporto come peso polito,  ad un eventuale tavolo di trattative?. La proposta della Lega e' arrivata dal capogruppo alla Camera Giancarlo Giorgetti con la richiesta al Cav di manifestare "grande senso di responsabilità". A breve giro arriva per bocca di Maria Stella Gelmini il secco no di Fi: "Irricevibke". Sull'altro punto di contrasto tra Lega e Fi, cioè l'atteggiamento da tenere sul governo del Presidente, nessun problema. Anche Fi non lo voterà, anche se a malincuore. Berlusconi vorrebbe evitare il voto in costume da bagno, ma se il nuovo governo sarà subito bocciato le urne estive diverranno inevitabili.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi