Pisapia rompe con Renzi , "Con il Pd e' finita"

. Politica

La mancata calendarizzazione dello Ius soli e' stata per Pisapia la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. "Impossibile un confronto con i dem, non ci sono le condizioni per l'unita'", parole pesanti che sanciscono la rottura con Renzi. Quindi Campo progressista, la sua neonata formazione, non entrerà nella coalizione guidata dall'ex premier. Il movimento si spaccato, gli ex Sel verso Grasso, altri in ordine sparso verso Renzi. L'ex sindaco di Milano spiega: "Ci abbiamo provato, ma non ci sono le condizioni per andare vanti sulla via dell'unita' del centrosinistra". L'amarezza dentro Campo progressista e' tanta.Pisapia non si candiderà. "Peccato,c'era uno spazio enorme - commenta un deluso Bruno Tabacci - adesso le politiche sono una partita a due tra centrodestra e M5S".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna