Ius soli, Salvini esulta e spera nella "strana coppia": "Finalmente M5S e' con noi". Critiche della Chiesa al "cambio di idee"

. Politica

Matteo Salvini incassa con entusiasmo l'inversione di rotta di Grillo sullo Ius soli. Forse il leader della Lega guarda anche più in la', nella speranza di una complicata alleanza tra Lega e M5S, costruita come nuova macchina da guerra populista contro i "reazionari" del Pd e di Fi. Insomma la "strana coppia Grillo-Salvini", ispirata alla vittoria finale contro Renzi e Berlusconi. Grillo tace e tace anche Casaleggio, ma pensieri e tentazioni cominciano a prendere corpo. "La sinistra ha bisogno di nuovi schiavi e di nuovi elettori. Il Pd e' l'unico partito razzista". Questa la sintesi leghista della legge sullo Ius soli, in discussione alla Camera. Salvini dopo avere ribadito, e non poteva fare altrimenti, la sua smentita sull'incontro con Casaleggio, non trattiene la sua soddisfazione per la scelta dei cinquestelle di posizionarsi contro il provvedimento. "Prendo atto che su alcuni temi, finalmente il M5S arriva su posizioni di buon senso. Ovvero arriva sulle posizioni della Lega. Che la legge sulla cittadinanza sia folle in questo momento e' evidente, Che bisogna chiudere i campi rom e' evidente", le sue parole nell'intervista a Sky. Anche la Chiesa interviene sull'argomento, con il presidente della Cei, Mons Galantino che attacca senza mezze misure i grillini: "Ci sono partiti contrari allo Ius soli solo per interessi elettorali. Assistiamo all'inseguimento dell'antipolitica da parte di alcuni solo per interesse personale". Insomma alla Chiesa non e' piaciuto il "cambio di idea" del M5S.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna