La "svolta M5S" su migranti e sicurezza avvicina i Cinquestelle alla Lega e preoccupa Renzi. In coalizione supererebbero la soglia del 40%

. Politica

"Basta migranti", la svolta del M5S su migranti e sicurezza, divide lo dresso movimento, ancora alle prese con la elaborazione della sconfitta alle amministrative, e preoccupa gli altri partiti, primo tra tutti il Pd di Matteo Renzi. Perché un'eventuale, anche se al momento lontana, alleanza Grllo-Salvini, farebbe saltare il banco. L'alleanza in nome del populismo di destra e di sinistra, avrebbe buone probabilità di arrivare come prima coalizione alle prossime elezioni ed anche di superare il 40% ed ottenere il premio di maggioranza. Per ora ci sono le parole di Grillo sul suo blog, che sono molto esplicative sulla nuova linea del M5S: "Chiusura dei campi rom, censimento di aeree abusive. Chi si dichiara senza reddito  gira su auto di grossa cilindrata, e' fuori. Chi chiede soldi in metropolitana, magari con minorenni al seguito, e' fuori". Il timing non e' casuale. L'attacco si muove a falange e coinvolge anche la sindaca Raggi e Di Maio, quello che nel M5S viene visto e vissuto, come il vero colpevole dell'ultima batosta elettorale. L'azione e' tesa a cercare di recuperare gli elettori che paiono in libera uscita e quelli che alla fine hanno preferito la grinta di Salvini alle parole di Di Maio, tutto preso nel confezionamento della nuova legge elettorale. Insomma Grillo usa la sua faccia dura, per baipassare la sconfitta e anche per rinvigorire un'anemica Virginia, coinvolta suo malgrado nella disfatta. Così e' a lei che e' toccata la parte più difficile, quella sui migranti. "Trovo impossibile, oltre che rischioso, creare altre strutture d'accoglienza". La Raggi ha rilanciato in Rete la lettera inviata a Paola Basilone, prefetto di Roma, nella quale chiede lo stop dei migranti con destinazione Roma. Aprendo subito la querelle con il ministro degli Interni, che e' uno non affatto tenero. A brutto muso le ha detto di mettersi l'animo in pace, perché una città come Roma e' assolutamente in grado di assorbire i prossimi tremila arrivi. La guerra M5S-Pd ora si sposta anche sul terreno che più interessa la pancia degli elettori, quello della sicurezza.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi