Renzi "Partita chiusa, voto nel 2018. Con Pisapia possibile il 40%"

. Politica

In un giorno dal proporzionale si torna nuovamente al maggioritario. Perché se non si rimetterà nuovamente mano al patto dei quattro, che prevede il proporzionale, finito negli scantinati della commissione affari Costituzionali della Camera, si andrà a votare con il cosidetto Cosultellum, che mantiene una base maggioritario e stabilisce un premio di maggioranza al 40%. Un ritorno all'antico, alle le sfide centrodestra-centrosinistra, che hanno caratterizzato l'ultimo ventennio. E questa volta si aggiunge un terzo polo, i grillini. Matteo Renzi si adegua rapidamente e passa da possibili larghe intese ad un centrosinistra rinnovato con dentro Pisapia, ma anche chi vorrà lui, compresi Bersani e D'Alema. L'ex premier di necessità fa virtù e vira su alleanze più consone per la sinistra, sempre se Pisapia accetterà e sempre che non rispunti dalla finestra il proporzionale. Intervistato dal Corriere,  che ha dedicato una pagina a lui ed un'altra a Di Maio, afferma: "Partita chiusa, voto nel 2018" ed invita Pisapia ad unirsi al Pd per arrivare al 40%. L'ex sindaco di Milano chiede pero' di partecipare alla corsa per la premiership "Renzi accetti le primarie di coalizione". D'Alema? "Non ho niente contro i fuoriusciti, credo pero' che alcuni faranno fatica anche a tornare alle feste dell'Unita'". "Adesso che la telenovela si e' chiusa, la scommessa e' fare una buona legge di bilancio per consolidare la ripresa", aggiunge. Poi: "Ho molto rispetto per Veltroni e Prodi ma aver equiparato un patto istituzionale a un patto di governo e' un salto logico". Renzi parla anche della Rai: "Nella vicenda Campo dall'Orto non c'entro nulla. Se si e' dimesso ci sarà stato qualcosa che non funzionava". Anche una confidenza personale: "Ho dubitato di mio padre e questa e' una cosa che mi ha fatto male. Non me lo perdono perché la notizia era falsa". Farebbe meglio d occuparsi dei nipoti? "E' quello che vorrebbero anche i nipoti", la risposta. "Una parte dell'establishment di questo paese liscia il pelo a Grillo, mentre nel resto d'Europa si fa argine contro i populisti", la conclusione di Renzi.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi