Il doppio flop della Cdu azzoppa la Merkel, "Non mi ricandido"

. Esteri

Il flop della Cdu nel voto in Assia e prima ancora in Baviera hanno indotto Angela Merkel ad una decisione per molti versi 'storica': la Cancelliera ha deciso di non ricandidarsi alla guida dei Cristiano-democratici. Ha gettato la spugna dopo 18 anni trascorsi al timone del partito, la Cdu, che insieme alla Csu guida il governo a Berlino con la Spd nella Grosse Koalition (anche i socialdemocratici sono stati falcidiati nelle ultime elezioni amministrative che hanno premiato invece i Verdi e l'estrema destra dell'Afd). La Merkel ha annunciato la sua clamorosa decisione questa mattina nel corso di una riunione del direttivo del suo partito nella Konrad Adenauer Haus di Berlino. Non è chiaro se il ritiro dalla presidenza della Cdu costituisca anche una eventuale rinuncia all’incarico di cancelliera ma in passato Angela Merkel aveva sottolineato in più occasioni l’inseparabilità dei due incarichi. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Dpa però, Frau Angela sarebbe intenzionata a restare ancora cancelliera. Il nuovo presidente dell’Unione cristiano-democratica verrà eletto nel corso del prossimo congresso generale del partito in programma ad Amburgo ai primi di dicembre. Ancora non è chiaro però chi potrebbe assumere in futuro la presidenza del partito guidato da Angela Merkel fin dal lontano aprile del 2010.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna