"In Italia tanti piccoli Mussolini", dice Moscovici

. Esteri

Moscovici attacca il governo italiano: "Italia e' un problema per la zona euro. Oggi non c'e' Hitler, ma tanti piccoli Mussolini". Il richiamo del commissario Ue per gli Affari economici ha irritato i due vicepremier quelli ai quali, senza forse, era indirizzato il messaggio. Di Maio: "Parole inaccettabili, non si permetta". Salvini: "Si sciacqui la bocca". Quello che Moscovici chiede e' la presentazione di "un bilancio credibile". Come Draghi, anche lui, assolve la parte tecnica del governo a partire dl ministro dell'Economia italiano. "Ho visto Tria venerdì a Vienna. Continuiamo a lavorare per una soluzione comune", anche se alla fine "non sarà soltanto lui a votare la legge di Bilancio ma tutto il governo". Quanto a paragoni piuttosto azzardati, il commissario Ue spiega: "Oggi c'e' un clima che assomiglia a quello degli anni '30. Certo non dobbiamo esagerare, non c'e'Hitler, forse dei piccoli Mussolini. La storie, come diceva Raymond Aron, e' tragica. Bisogna evitare che si ripeta e sprofondi nelle sue ore più buie". A suo parere i populisti non conquisteranno la schiacciante maggioranza all'assemblea Ue dopo le elezioni, ma otterranno comunque una "forte progressione". 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi