House of Cards, vogliono uccidere Frank. Ma le "molestate" sono tutte verginelle?

. Esteri

La produzione di House of Card sta progettando l'assassinio di Frank per lasciare che la sesta statone della serie si concentri sulla moglie Robin Wright. L'idea e' i mandare  via Kevin Spacey, dopo l'ondata di accuse di molestie sessuali, senza pero' mandare a spasso anche i 300 dipendenti che lavorano alla serie, che tra l'altro ha ottimi ascolti in tutto il mondo. Bisognerà poi valutare se la serie avra' gli stessi ascolti anche senza Spacey. Intanto lo scandalo sulle molestie sessuali, partito dal caso del produttore Usa, Weinstein, dilaga anche in Francia. A quando in Italia? Dopo attrici, medici, poliziotte tocca ora a diverse donne del Front National: L'Americana puritana e un po' bigotta ha subito reagito. Ma forse c'e' una domanda da porsi, tutte queste donne che gravitano nel mondo nel cinema e non solo, sono tutte povere verginelle indifese, che si ricordano abusi sessuali a distanza di anni? E poi perché uomini o donne di successo (perché può essere vero anche l'inverso), ricchi, spesso più che belli e ammirati dall'altrui e dallo stesso sesso, dovrebbero ricorrere alle molestie. Quanto gli basterebbe il loro fascino, ed indubbiamente anche il potere fa parte del fascino, per infinite conquiste…. Bah, misteri di certi mondi…. o del mondo...

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna