Londra, attentato al contrario? Furgone su folla di musulmani. "Vendicatore" scende e urla "Voglio uccidere tutti i musulmani". Due morti e 8 feriti gravi

. Esteri

Ancora una notte di terrore a Londra. Poco dopo mezzanotte un furgone ha travolto una folla di fedeli che stavano uscendo da una moschea  che sta celebrando il ramadan a Seven Sisters Road, nella zona di Finsbury Park. Al momento ci sarebbero due morti ed otto feriti, dei quali alcuni gravi. I numeri come sempre in questi casi sono in continua evoluzione. E' stato subito arrestato dopo essere stato bloccato dalla folla l'attentatore, un uomo banco di 48 anni. Era lui alla guida del mezzo e secondo alcune testimonianze sarebbe sceso, impugnando un coltelo, ed urlando "Ammazzo tutti i musulmani". Con lui ci sarebbe stati due complici, che sono fuggiti. La polizia e' ancora cauta nella ricostruzione dei fatti, il Muslim Council, la massima organizzazione musulmana britannica, parla di atto deliberato" e "terroristico" di matrice islamofobica. Insomma una sorta di attentato alla rovescia, di un "vendicatore" che ha vestito i panni di "giustiziere" in nome dll'Occidente. Quello che i musulmani non vogliono e' che sia considerato semplicemente un pazzo. Per loro si e' trattato di "terrorismo", come in tutte le precedenti occasioni, che avevano visti coinvolti uomini del loro radicalismo religioso. I feriti sono stato subìto tsoccorsi e trasferiti in tre diversi ospedali. L'intera aerea e' stata isolata dalle forze dell'ordine. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna