Londra sotto attacco, veicolo sulla folla. Spari e accoltellamenti, diversi morti

. Esteri

Un furgone a tutta velocità lanciato sui passanti, uomini armati di coltelli che seminano il terrore. Spari della polizia. Londra e' sotto attacco terroristico, con azioni portate in simultanea in diverse parti della citta'. Chiuso il ponte di London Bridge, dove verso le 23,30 italiane un veicolo, un furgone bianco, e' piombato sui pedoni travolgendoli. Sarebbero venti le persone ferite e almeno sette i morti. Dal pulmino sarebbero poi scesi tre uomini con lunghi coltelli ed avrebbero tagliato la gola a tre persone. Ci sarebbero stati anche dei colpi di arma da fuoco esplosi dalla polizia per bloccare i terroristi. Almeno uno sarebbe stato ucciso, alcune fonti o parlano di due, mentre sicuramente e' caccia al terzo. La Farnesina e' al lavoro per verificare l'eventuale presenza dii italiani. Chiusa per precauzione anche la metropolitana. Le autorità twittano "Scappate, mettetevi al  sicuro". Una seconda emergenza e' scattata a poca distanza, al Borough Market, all'interno di un pub. In questo caso si tratterebbe di un assalitore solitario, che ha tirato fendenti con un grosso coltello.Alcuni ragazzi sono usciti dal locale con le mani dietro la testa, come se fossero dei prigionieri di guerra. Immagine diventata subito virale in rete, che sconvolge per il suo significato di resa. La premier Theresa May segue personalmente l'evolversi della situazione ed ha detto "Si tratta di un potenziale atto di terrorismo. "Brutale e scioccante", ha commentato il leader dell'opposizione laburista, Jeremy Corbyn. Anche il presidente Usa, Donald Trump e'stato informato."Qualunque cosa gli Usa possano fare  per aiutare Londra ed il Regno Unito, noi saremo al vostro fianco. Che Dio vi benedica", le sue parole. 

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi