Pure l'FMI ci boccia, e Salvini sbotta: "Sono loro una minaccia"

. Economia

Dopo Bankitalia anche l'FMI vede un 2019 difficile per l'Italia, considerata anzi come uno tra i fattori di rischio dell'economia mondiale insieme alla Brexit. La risposta da parte del governo gialloverde non si è fatta attendere ed è venuta da Matteo Salvini il quale - così come aveva fatto per replicare a Bankitalia il collega vice-premier Di Maio - ha rimandato la palla in campo avversario usando toni duri. "Italia minaccia e rischio per l’economia globale? Piuttosto è il FMI ad essere una minaccia per l’economia mondiale, una storia di ricette economiche coronata da previsioni errate, pochi successi e molti disastri..." ha scritto in un tweet il ministro dell'Interno riferendosi al taglio operato dal Fondo Monetario Internazionale alle previsioni di crescita del nostro paese nel 2019, dall'1% (previsto dal governo nella legge di bilancio dopo il compromesso con la Ue) allo 0,6%, la stessa pessimistica previsione di Bankitalia. Per l'FMI, nel suo World Economic Outlook, la situazione finanziaria dell'Italia insieme alla Brexit è al primo punto fra i principali fattori di rischio globali. "In Europa continua la suspence su Brexit, e il costoso intreccio fra rischi sovrani e rischi finanziari in Italia rimane una minaccia" ribadiscono autorevoli fonti del Fondo.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi