Grillo, riconvertire non chiudere e "Che il cielo sopra l'Ilva diventi sempre più blu"

. Economia

Per l'Ilva, la grande assente dai discorsi di insediamento del governo giallo verde di Giuseppe Conte, Grillo ha una ricetta: non chiuderla certo, ma convertirla, conservando l'occupazione per la bonifica, come è stato fatto in Germania con il bacino industriale della Ruhr, finito di bonificare dopo dieci anni di lavori nel 2000. "Si parla di chiudere l'Ilva, cosa che nessuno ha mai pensato" scrive il garante e co-fondatore del movimento 5 Stelle sul suo blog in un video dal titolo "Che il cielo sopra l'Ilva diventi sempre più blu". E fa l'esempio della Ruhr: 4.432 kmq di superficie, oltre 6 milioni di abitanti, 142 miniere di carbone, 31 porti industriali fluviali; 1.400 km di autostrade e tangenziali). E’ la carta d’identità del “Bacino della Ruhr”, in Germania, l’area finita di bonificare in dieci anni (1990-2000) a tutt’oggi un esempio seguito da tutti gli architetti, i bio-architetti e gli ingegneri del mondo industrializzato. All’inizio - spiega Grillo - l’obiettivo era quello di contrastare i fenomeni di progressivo declino economico e di fortissimo inquinamento ambientale. Nel 1989 alcuni comuni si consorziarono per dar vita a un’importante operazione di risanamento del territorio. Negli anni si è trasformata nella più colossale riconversione industriale del mondo. L’esempio più rilevante consiste nel Parco Paesistico di 320 kmq, distribuito lungo gli 800 kmq del territorio fluviale dell’Emscher. L’Emscher era in origine un fiume canalizzato e usato come fogna a cielo aperto per la zona industriale. "Il costo totale è stato di due miliardi e mezzo di euro" ricorda Grillo suggerendo che per finanziare la bonifica dell'Ilva si potrebbe ricorrere al reddito di cittadinanza e ai fondi europei per la riconversione di mega-impianti industriali (pari a circa 2,2 miliardi "di cui nessuno parla", fondi stanziati all'epoca della CECA e ora dimenticati, gestiti dal Consiglio Ue).

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi