Manovra, ipotesi tassa per i giganti di Internet. Renzi tratta la flessibilità con Bruxelles

. Economia

Renzi e' gia' a lavoro per preparare la prossima manovra economica, decisiva per fare riprendere all'Italia la strada della crescita. Servono soldi, ma un aumento delle tasse, non servirebbe allo scopo, anzi aumenterebbe la recessione. Così torna l'ipotesi di una tassa per i giganti del web. Il governo sta studiando un prelievo sui profitti di Google & Co. Fino a 3 miliardi i possibili incassi. Sul tavolo ci sono due proposte: una per introdurre un'imposta indiretta, assoggettando il fatturato realizzato in Italia ad Iva ed un'altra che agirebbe sulle imposte dirette. Dal 2017 e' possibile un prelievo sui profitti delle multinazionale del web, come avviene già in molti paesi, dalla Gran Bretagna all'India. 25% e' l'aliquota fiscale della "diverted profit tax", applicata da Londra. mentre del 6% e' il prelievo di "equità" deciso dal governo indiano sui giganti on line. L'impegno politico Renzi lo aveva preso un anno fa. Se l'Europa non si fosse pronunciata per tempo, anche l'Italia avrebbe avuto una sua "digital tax", una tassa in grado di intercettare l'enorme giro d'affari dei giganti del web. Per preparare il rilancio Renzi sta anche pensando ad un taglio dell'Irpef. L'entità della manovra economica sarà comunque decisa dopo la trattativa con Bruxelles sulla flessibilità. Anche se le stesse simulazioni del governo lasciano pochi spazi per questa trattativa, che si presenta tutta in salita. Nel Def sono stati calcolati gli effetti di uno scenario a bassa crescita, nel 2017 deficit al 2,89% e debito al 134 per cento del Pil. Il Tesoro pero' si dice ottimista ed e' sicuro di scongiurare questa previsione grazie a turismo occupazione. Lo studio considera anche l'eventualità peggiore, il fallimento del Quantitave easing. Nel tutto gli stati Uniti stanno preparando il rialzo dei tassi d'interesse con possibili ricaduta sul quadro generale dell'economia mondiale.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

Commenti

0 # Vincenzo 2016-08-20 11:02
sono cazzzzzzz...... ....amari per noi ma solo per noi e non per loro.
0 # Vincenzo 2016-08-20 11:03
adesso come in passato paghiamo noi incolpevoli il bilancio lo fanno loro e se sbagliano previsioni perché non vanno a casa?
0 # Vincenzo 2016-08-20 11:04
perché dobbiamo pagare per errori non nostri.

I commenti sono chiusi