La Grecia fa paura, le Borse europee bruciano quasi 300 miliardi

. Economia

La Grecia ha impaurito tutte le Borse europee che a fine giornata hanno 'bruciato' 287 miliardi di euro di capitalizzazioni. Solo piazza Affari ha perso 30 miliardi. E questo nonostante le aperture della Merkel e la sensazione che ci sia ancora qualche spazio per la trattativa tra Atene e i creditori internazionali. "Se fallisce l'euro, l'Europa fallisce" ha ammonito la Cancelliera che comunque ha 'aperto' affermando che se la Grecia dopo il referendum di domenica vorrà di nuovo sedersi al tavolo del negoziato lo spazio c'è. Anche Juncker, sia pure "deluso" per l'atteggiamento di Atene ha sollecitato tutti alla ragionevolezza perchè "questa non è una partita di poker, o vinciamo tutti o perdiamo tutti". E Renzi usa una metafora calcistica: "Non è' un derby tra Atene e l'Ue ma tra l'euro e la dracma". Ma in tutte le borse europee è stata una giornata nerissima, la più nera da quattro anni: l'indice Stoxx 600, che contiene i principali titoli quotati nel Vecchio continente, ha ceduto il 2,69%, che equivale a 287 miliardi di euro bruciati in una seduta. Piazza Affari, con un calo del 4,99% dell'indice Ftse All share, ha perso da sola quasi 30 miliardi di capitalizzazione.
   

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi