Rai, editto di Grillo-fantasma "due reti sul mercato e una senza pubblicità"

. Cultura

Dopo l'intervista a volto coperto di qualche anno fa, Beppe Grillo, garante M5S,si è esibito in una nuova performance, questa volta dalla finestra dell'hotel Forum, dove soggiorna quando si trova a Roma. Nascosto e con l'ausilio di un megafono, il comico genovese si è rivolto ai giornalisti che stazionano davanti all'albergo armati di telecamere e registratori per carpirgli qualche dichiarazione. "Rai Tre, Rai Due, Rai Uno: due saranno messe sul mercato e una senza pubblicità. Questo dice 'l'Elevato' e accontentatevi di questo, grazie", ha comunicato con un suono della voce parzialmente distorto ma comprensibile. Dopo aver pronunciato il suo editto Grillo ha chiuso la finestra. Un intervento che ha suscitato molta curiosità alla vigilia della nomina del nuovo Cda della Rai e le aspettative di una vera e propria rivoluzione per il colosso pubblico di viale Mazzini. Una questione che sta particolarmente a cuore al presidente grillino della Camera, Roberto Fico, che nella passata legislatura ha guidato la Commissione di vigilanza sulla Rai. Proprio Fico, dopo l'elezione al vertice di Montecitorio, aveva sottolineato: "Sarà ancora la politica a scegliere i componenti del consiglio di amministrazione di viale Mazzini: due saranno votati dalla Camera, due dal Senato, due – oltre all'amministratore delegato – scelti dal Governo, più un settimo componente eletto dai dipendenti. Il modo in cui la politica si comporterà rispetto a questo percorso sarà il primo vero banco di prova della legislatura. Faccio un appello vigoroso a tutto l’arco parlamentare: occorre un salto culturale, è necessario rifiutare la logica dell’appartenenza per premiare esclusivamente merito, competenze, capacità di visione del servizio pubblico. Non devono esistere consiglieri, direttori o vicedirettori appartenenti ad aree politiche. La politica - ammoniva Fico - ne resti fuori, in caso contrario saremmo davanti a un vero e proprio fallimento".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi