Caos Rai, Campo Dall'Orto se ne va. Due settimane per il nuovo Dg

. Cultura

Era nell'aria e oggi il passo decisivo: Antonio Campo Dall'Orto, direttore generale del Rai, ha rimesso il suo mandato nelle mani del ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, l'azionista di riferimento, in sostanza il suo editore, che si è preso un paio di settimane (invitando il dg a rimanere in carica fino alla formalizzazione delle dimssioni da parte del Cda), per indicare il sostituto su una poltrona che scotta. L'incontro in via XX Settembre è stato "molto cordiale" dice un comunicato di viale Mazzini precisando che Padoan "ha preso atto" della decisione del Dg. Una decisione attesa dopo che lunedì scorso Campo Dall'Orto si era visto bocciare dal Cda il piano sulla riforma delle news - col voto contrario anche della presidente Rai, Monica Maggioni - che avrebbe dovuto razionalizzare il comparto e dare più slancio anche all’offerta su diverse piattaforme. Un lavoro che era già costato il posto a Carlo Verdelli, chiamato a Viale Mazzini proprio per studiare un piano rivoluzionario che però non era piaciuto ai consiglieri di amministrazione. Ora, mentre il governo pensa al successore del Dg dimissionario (ed è già scattato il toto-nomi) sarà il Cda e ancora a Campo Dall'Orto a doversi occupare degli ultimi e delicati adempimenti come il varo del provvimento che permetterebbe di derogare al tetto di 240.000 euro annui lordi per il pagamento degli artistidi un'ampia serie di programmi (entro il 2 Giugno) o i nuovi palinsesti Rai 2017-2018 che saranno presentati il 28 giugno a Milano e il 4 luglio a Roma. Fnsi e Usigrai che parlano di "indecoroso balletto" in Rai in questi ultimi mesi hanno diffuso un comunicato in cui affermano che Antonio Campo Dall'Orto "non è l'unico responsabile del fallimento di questi due anni di mandato...Pertanto dopo le sue dimissioni, dovrebbero arrivare quelle della presidente e del consiglio di amministrazione. Auspichiamo ora che l'azionista agisca con rapidità".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola

 




 

Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna