Gendarmeria francese abbandona migranti al confine. Salvini "non siamo campo profughi d'Europa"

. Cronaca

Ancora alta tensione Italia-Francia in tema di migranti. Un furgone della gendarmeria francese avrebbe lasciato dei migranti clandestini sul confine a Claviere, in Alta Val di Susa. L'episodio avvenuto venerdì scorso è stato constatato da agenti della Digos di Torino, impegnati nei controlli seguiti allo sgombero della canonica parrocchiale Chez Jesus, punto di accoglienza per i profughi che cercano di passare in Francia. La documentazione di quanto accaduto è stata inviata alla procura di Torino. I migranti, probabilmente due, hanno fatto perdere le loro tracce. La Procura del capoluogo piemontese ha già aperto un fascicolo per lo sconfinamento di agenti francesi avvenuto a Bardonecchia nel marzo scorso. Immediata la presa di posizione del vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini: "Sono in attesa di sviluppi: non voglio credere che la Francia di Macron utilizzi la propria polizia per scaricare di nascosto gli immigrati in Italia. Ma se qualcuno pensa davvero di usarci come il campo profughi d'Europa, violando leggi, confini e accordi, si sbaglia di grosso". Salvini insiste: "Pretendiamo chiarezza, soprattutto da chi ci fa la predica ogni giorno, e non guarderemo in faccia a nessuno. Siamo pronti a difendere l'onore e la dignità del nostro paese in ogni sede e a tutti i livelli". Preciso "l'invito" al collega minsistro degli Esteri, Enzo Moavero, "a chiedere chiarimenti all'ambasciatore" francese. Intanto in mattinata attivisti 'no border' hanno organizzato a Claviere un "presidio permanente" e montato un tendone da campo per dare assistenza ai migranti, in un parcheggio a poca distanza dalla chiesa i cui locali erano stati sgomberati.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




(foto di Jeanne Menjoulet)

Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna