Papa Francesco invita al "silenzio". I "due Papi" alimentano lo scontro?

. Cronaca

La figura del doppio Papa potrebbe essere uno di motivi che sta portando soqquadro in Vaticano, perché "Benedetto XVI viene usato come un simbolo di resistenza  dai tradizionalisti che si oppongono al papato riformatore di Francesco". Almeno è quello che scrive il Washington Post, che spiega anche come la figura di Ratzinger incomba sull'aspra polemica in corso. Sono state le stesse dimissioni di Benedetto nel 2013, scrive il quotidiano, a rendere possibile il clima di questi giorni. Secondo gli osservatori e gli insider vaticani "è difficile immaginare" una lettera come quella resa pubblica da Viganò, nella quale si chiedono le dimissioni di Francesco, senza il precedente di Benedetto stabilendo che "i papi moderni possano lasciare il proprio incarico prima della morte". Il silenzio di Benedetto viene interpretato a seconda degli schieramenti pro o contro Francesco. Intanto il Papa dà la consegna del silenzio "dinanzi a chi reca scandalo". Il Pontefice risponde quindi con "silenzio" e "preghiera" a monsignor Viganò, che continua a rinnovare le sue accuse. "La verità è mite, la verità è silenziosa", ha sottolineato Papa Francesco durante la messa a Casa Santa Marta.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi