Spread e sbarchi, un mix esplosivo per il governo che verrà

. Cronaca

Spread e sbarchi, un mix da far accapponare la pelle al prossimo governo giallo-verde. Risparmi degli italiani in pericolo e hotspot pronti ad esplodere per l'esecutivo che stenta a nascere, a quasi tre mesi dal 4 marzo. Per un sortilegio (a orologeria?), nelle ultime ore - dopo che grazie all'impegno del ministro dell'Interno Marco Minniti i flussi dalla Libia avevano fatto segnare una diminuzione dell'80 per cento rispetto all'anno precedente - la bomba migranti è tornata a esplodere. Duemila arrivi in 48 ore e il canale di Sicilia sembra di nuovo un autostrada. Caselli aperti non soltanto dalla Libia, ma come se non bastasse anche dalla Tunisia, con un flusso di migranti apparentemente infinito dall'Africa subsahariana e dalla Siria. In piena azione le imbarcazioni delle Ong, che raccolgono naufraghi senza tregua. A bordo di Aquarius, la nave di soccorso di SOS Méditerranée, è venuto alla luce il piccolo Miracle, di due chili e otto. "Il bimbo e la mamma stanno bene", rassicura un tweet della Ong e presto arriveranno a Catania. Francesca Vallarino Gancia, etnopsicoterapeuta di SOS Méditerranée, ci informa: "Mi trovo a bordo della nave Aquarius da dieci giorni. Il mio ruolo è quello di testimony collector, ovvero di raccogliere e raccontare le storie delle persone che, con un coraggio che non ci appartiene, navigano su gusci di legno o di gomma per cercare di salvarsi dalle atrocità alle quali sono sottoposte nei loro paesi. Pur di fuggire sono disposte a tutto e attraversano nel terrore il 'mare nero'. L’equipaggio di Aquarius - assicura Vallarino Gancia - incurante delle accese polemiche nel nostro paese, lavora ogni giorno in mare per il salvataggio. Su Aquarius ci sono esseri umani in carne ed ossa e ci sono quelli che stanno dalla parte dei più deboli, che salvano vite e con esse i valori profondi dell’umanità".

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna