Notte dei lunghi coltelli nel centrodestra con Berlusconi all’angolo

. Cronaca

Notte dei lunghi coltelli nel centrodestra, alla prova della sua stessa sopravvivenza. Salvini ha messo all’angolo Berlusconi, che se vorrà dovrà trovare la forza per riconquistare il centro del ring. La mossa di votare la Bernini al Senato ha scatenato l’ira di Berlusconi che ha minacciato di rompere la coalizione. I tweet di Di Maio e Di Battista di essere pronti a votare la Bernini non un profilo simile, ovvero non quel Romani alle prese per una vicenda minore di peculato, ovvero per avere dato un suo telefonino di servizio alla figlia, fanno sospettare in Forza Italia ad un preventivo accordo tra Salvini e Di Maio per sbloccare la situazione. Sono in corso riunioni su riunioni, con lo stesso Bossi che si è recato a palazzo Grazioli. Ora il momento e‘ delicato e diccicilmente alla fine Berlusconi rinuncerà ad avere comunque la presidenza del Senato e nello stesso alla coalizione. Così come Salvini che punta ad essere il referente del 37 e non solo del 17 per cento. La notte porta consiglio e Fratelli d’Italia con la Meloni e la Russa molto si stanno operando per una mediazione. Bisognerà vedere solo se Berlusconi accetterà un centrodestra, almeno per ora, a trazione leghista.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi