Il caro estinto può diventare un diamante

. Cronaca

Non più solo cimiteri  o ampolle piene d ceneri, ora il caro estinto può anche trasformarsi in un diamante, magari da portare sempre vicino con una collana o incastonato in un anello. Rinaldo Willy, un giovane manager svizzero di origine italiane, ha avuto quella che per il suo scopo di può senz'altro definire "brillante" idea di trasformare le ceneri del defunti in diamanti. Così ha aperto in Svizzera una sorta di officina con complessi e costosi macchinari per la lavorazione del prodotto. Per realizzare l'opera occorrono almeno 500 grammi di ceneri (un corpo di 80 kg ne produce 3 kg), da cui si estraggono 2 grammi di carbonio che diventano un diamante da un carato. Tutta la trasformazione dura circa tre mesi. I prezzi variando 3400 euro più Iva per un diamante grezzo di 0,3 carati agli oltre 16mil euro per quello di un carato tagliato. I clienti italianizzi utilizzano per farne gioielli. g.i asiatici come portafortuna, i giapponesi li mettono in piccoli templi, mentre europei ed americani in maggioranza ne ricavano degli anelli.  

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi