Veronica Lario dice addio all'assegno di Silvio da 1,4 milioni di euro al mese. E dovrà ridargli 60 milioni...

. Cronaca

'Ciao ciao' all'assegno mensile che Silvio Berlusconi ha dovuto versarle da oltre tre anni da 1,4 milioni di euro per la sentenza di divorzio del marzo 2014. Una buona notizia per il leader di FI e un brutto colpo per Veronica Lario che inoltre dovrà restituire all'ex-Cav quasi 60 milioni di euro, cioè quanto ha percepito come assegno di mantenimento dopo la separazione come aveva stabilito una sentenza del tribunale di Monza. Oggi la corte d'appello di Milano ha accolto il ricorso dell'ex-premier che chiedeva di applicare una recente sentenza della Cassazione per cui in un divorzio, ai fini della valutazione dell'assegno di mantenimento, conta il criterio dell'autosufficienza economica dell'ex-coniuge e non più quella del tenore di vita dello stesso durante il matrimonio. Berlusconi aveva sostenuto che la sua ex-moglie era da considerarsi (altro che) autosufficiente, possedendo un patrimonio di 16 milioni di euro tra liquidità, gioielli e società immobiliari. E la Corte gli ha dato ragione con una sentenza immediatamente esecutiva che costringe Veronica a dover restituire a Silvio una cifra pari a circa 60 milioni di euro.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




 

Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna