Arrestati due rom 20enni, legate e violentate due 14enni in un bosco a Tor Sapienza a Roma

. Cronaca

Un episodio orribile maturato nel degrado della periferia romana. Un vero incubo per due ragazzine di appena 14 anni che sono state brutalmente violentate dopo esser cadute in una trappola. La vicenda risale al maggio scorso ma gli arresti di due ragazzi rom ventenni ci sono stati solo questa mattina ad opera dei carabinieri che indagavano sul fatto. Per loro l'accusa e' pesante, violenza sessuale di gruppo e sequestro di persona. I carabinieri hanno scoperto che nei mesi scorsi una delle due minorenni aveva conosciuto su un social network uno dei due rom con il quale aveva intrattenuto una corrispondenza di messaggi fino a quando il giovane non ha proposto l'incontro al quale la ragazza si e' presentata insieme ad un'amica. A quel punto e' scattata la trappola. Il giovane, con la complicità dell'altro ragazzo che ha fatto da palo, ha convinto le due ragazze a seguirlo in un boschetto del Collatino, dove le ha legate e imbavagliate e poi ha abusato di loro. Le ragazze terrorizzate non avevano denunciato subito la violenza ma la loro vita da quel giorno era cambiata e i loro genitori se ne sono accorti. Una volta arrivata la denuncia i carabinieri nel breve volgere di qualche giorno hanno concluso le indagini arrestando i due colpevoli.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

Aggiungi commento

Tutti i lettori possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni del sito. Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere il proprio parere su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i commenti che risulteranno essere in contrasto con i principi esposti nel Disclaimer non verranno pubblicati.



Aggiorna