Dramma all'Argentario, omicidio-suicidio. Si spara la comandante dei vigili dopo avere ucciso il figlio (avrebbe compiuto 18 anni il 2 agosto)

. Cronaca

Dramma all'Argentario, a Porto Santo Stefano. La comandante dei vigili del famoso centro turistico, Loredana Busonero, si e' sparata con la pistola d'ordinanza dopo avere impugnato la pistola e colpito a morte anche ill figlio, Francesco, che avrebbe dovuto compiere 18 anni il prossimo due agosto. Per i due non c'e' stato nulla da fare nonostante la prontezza dei soccorsi degli stessi colleghi della vigilessa e dei carabinieri. E' stato anche chiesto l'intervento di un elicottero, ma i soccorritori non hanno potuto che constatare il decesso di entrambi. La macabra scoperta e' stata fatta dalla mamma di lei che come ogni mattina verso le 8 si recavava dalla figlia per darle una mano prima che si recasse al lavoro.  Deve essere stato un raptus di follia al momento inspiegabile a spingere al folle gesto la donna. Il  figlio era un bravissimo e tranquillo ragazzo, molto amato dai suoi coetanei. Anche ieri sera era stato con gli amici di sempre a passeggiare per il lungo mare e poi a sentire un po' di musica in un bar del porto vecchio, la piccola movida di Santo Stefano. Ovviamente la Busonero era conosciuta da tutti gli abitanti del paese. Tra l'altro il marito, Marco Visconti (scompare recentemente per un attacco di cuore), ex democristiano era stato per due mandati  sindaco di centrosinistra di Monte Argentario. La coppia pero' si era pero separata da qualche anno e lei viveva con il figlio in una casa sulla strada del Sole, una delle zone residenziale più belle di Santo Stefano. Il dramma si sarebbe consumato nelle prime ore ore del mattino e nessuno sembra avere avvertiti i colpi. Qquella dei Busonero e' una famiglia che già in passato e' stata segnata da disgrazie simili. Il padre di Loredana, Romildo, si suicido' impiccandosi alcuni anni fa. La giovane donna ne aveva profondamente sofferto e ne era rimasta profondamente scossa. Aiutata dai suoi cari e dal delicato e importante lavoro, sembrava avere ritrovato la serenità. Sotto choc l'intero comando dei vigili e tutto il paese che non si riescono a rendere conto di quanto accaduto e, del perché, nella  loro piccola e ridente comunità, dove non si e' mai verificato nulla del genere.

©in20righe - RIPRODUZIONE RISERVATA
Puoi leggerci da Smartphone e Tablet Pc direttamente su Google Play Edicola




Potrebbero interessarti:

I commenti sono chiusi